trattamenti invecchiamento facciale
Fotografia riguardante trattamenti anti invecchiamento facciale

Come combattere l’invecchiamento del viso

L’approccio chirurgico per la correzione dell’invecchiamento del viso è cambiato radicalmente negli ultimi decenni.

Questo è in gran parte il risultato di cambiamenti sociali dove c’è la crescente necessità di correggere l’inevitabile invecchiamento del viso.

Altrettanto importante è stato lo sviluppo di tecnologie e tecniche dirette alla realizzazione di questo intervento. Attualmente, vari iniettabili hanno guadagnato un largo consenso. Questi metodi includono l’uso della tossina botulinica dell’acido ialuronico riempitivo.

Non vi è alcun dubbio che il rispetto delle procedure chirurgiche e non chirurgiche classiche come la blefaroplastica, il lifting, o il laser rappresentano ancora importanti tecniche di ringiovanimento estetico e del viso per contrastare l’invecchiamento facciale.

È anche evidente che la combinazione di questi trattamenti tradizionali con altre procedure a basso rischio, un buon rapporto costo-efficacia, bassa morbilità, e il recupero rapido, rappresentano un importante passo avanti e una vera e propria tendenza.

Diversi tipi di filler o di aumento dei tessuti molli in combina- zione con iniezioni di tossina botulinica rappresentano una importante risorsa non-chirurgica che, in combinazione con tecniche tradizionali, sono in grado di migliorare o estendere i risultati.

Perchè combattiamo l’invecchiamento Viso

L’invecchiamento del volto riflette l’interazione di fattori estrinseci ed intrinseci. Fattori estrinseci importanti sono le varie conseguenze del fotodanneggiamento, fumo di sigaretta, l’uso di alcool, la dieta.

I fattori intrinseci comprendono effetti gravitazionali derivanti dalla diminuita elasticità della pelle, perdita di volume nei compartimenti di grasso del viso, con rimodellamento dei tessuti molli.

Inoltre, le azioni ripetitive dei muscoli di espressione facciale esercitano profondi cambiamenti su l’aspetto della pelle conosciuta come rughe e pieghe iperdinamica, che alla fine diventano cambiamenti statici permanente.

L’invecchiamento viso è un processo complesso che coinvolge due importanti fattori: la perdita di volume in tutto il viso, e movimenti muscolari ripetitivi che causano le rughe e pieghe.

L’invecchiamento del viso è un processo complesso, ed è improbabile che un unico procedimento o prodotto risolverà tutti i problemi per la maggior parte delle persone.

Nel corso del tempo, vi è una perdita di volume durante il viso. I movimenti dei muscoli indeboliscono le zone del viso, causando rughe e solchi.

Cosa si può fare contro l’invecchiamento del viso?

Non ci sono tecniche possano offrire risultati soddisfacenti a correggere i danni indotti dall’età. Anche se “molte strade portano a Roma”, questo può essere realizzato in modi diversi con risultati variabili.

Discuteremo le opzioni più importanti, la corretta indicazione per ogni tecnica, ed i loro vantaggi e svantaggi.

Filler Dermici

Filler dermici forniscono il supporto per strutture facciali, mentre la tossina botulinica riduce gli effetti muscolari. In combinazione, questi prodotti possono essere utilizzati efficacemente per rimodellare e ringiovanire il viso e il collo.

I filler dermici possono essere utilizzati in tutto il viso per sollevare le sopracciglia, riempire il solco lacrimale, rimodellare il naso, sollevare la punta del naso, riempire pieghe nasolabiali e comissure orali, riempire le guance, alzare gli zigomi, rimodellare la linea della mascella, e ringiovanire la zona del collo.

Questo approccio “minimal” offre un più veloce, meno doloroso e meno costosa alternativa o complemento al lifting chirurgico. Il materiale di riempimento dermico dovrebbe essere estremamente viscoso ed elastico.

L’acido ialuronico (HA) è, al momento, il “gold standard” dei riempitivi.

La gamma di HA lanciato sul mercato può presentare alcune differenze in termini di viscosità, concentrazione e durata; Tuttavia, le norme di sicurezza sono molto rigide.

L’acido ialuronico è un polisaccaride che si trova naturalmente nel derma. Come filler dermico, produce un aspetto naturale, e la mobilità strutturale. Inoltre, la sua elevata capacità di legare l’acqua lavora per ripristinare l’idratazione, il volume elastica del derma.

L’acido ialuronico non richiede test cutanei, ed è disponibile in tutto il mondo in varie forme e tipi. Follow-up procedure poche settimane dopo il trattamento iniziale può ottimizzare i risultati ed allungare la durata degli effetti di questi prodotti, che varia da circa 3 a 6 mesi

Per 10 anni, abbiamo utilizzato HA in dermatologia estetica in Europa. Questo agente è sicuro, e possiamo scegliere tra una vasta gamma di HA per valorizzare il viso.

Abbiamo iniziato prima per riempire le rughe, ma progressivamente nuove procedure ci hanno permesso di ripristinare i volumi del viso. Tuttavia, dobbiamo tenere a mente che i trattamenti estetici di successo richiedono anche un minimo di talento artistico, al fine di ottenere un aspetto naturale globale.

Facelift perchè liquido

Alcuni pazienti sono riluttanti ad avere interventi di chirurgia estetica, hanno controindicazioni per la chirurgia, o desiderano evitare il periodo di recupero post-operatorio.

I riempitivi possono ottenere molto dei risultati della chirurgia plastica eseguita contemporaneamente, e in alcuni casi possono preparare un paziente per la chirurgia.

I filler dermici possono anche essere importanti alleati dopo l’intervento chirurgico. Ad esempio, nel trattamento di naso dopo rinoplastica estetica, possono aiutare ad alleviare l’ansia del paziente senza la necessità di un intervento chirurgico di ripetizione.

Il ringiovanimento del viso con filler richiede una manutenzione regolare. I risultati di solito durano da 4 a 12 mesi, quando il risultato desiderato è stato raggiunto.

Tuttavia, i pazienti possono tornare due o tre volte l’anno per la manutenzione periodica per evitare difetti di ottenere risultati scarsi.

Lifting Chirurgico

Il lifting composito è una tecnica ben descritta per il completo ringiovanimento del viso che include riposizionamento dei tessuti di ogni parte del viso alterati dall’invecchiamento.

Lo scopo del lifting è di invertire il corso del normale di invecchiamento, che comprende la scheletrizzazione della zona periorbitale al variare dei tessuti molli portando alla comparsa dell’anatomia ossea sottostante.

Il contorno dei tessuti molli della palpebra inferiore diventa concavo, e un ‘’ombra” si sviluppa lentamente. L’altezza verticale della palpebra inferiore si allunga, e la giunzione guancia palpebra si evidenzierà.

Il lifting ristabilisce l’aspetto giovanile della giunzione guancia palpebra inferiore, creando un contorno convesso inferiore palpebra.

Pro e contro Fillers

Anche i filler facciali iniettabili in grado di offrire un’alternativa efficace alla chirurgia per il viso che invecchia, hanno anche i loro limiti.

È importante per il chirurgo riconoscere le circostanze specifiche che possono essere meglio gestiti con una alternativa ai filler, compresi i difetti di contorno superficiali troppo poco profonde per riempitivi, aree con notevole lassità cutanea in cui l’iniezione di riempimento può provocare noduli e difetti profondi o pieghe aree di movimento dinamico che può provocare dislocazione di riempimento o di impianti di riempimento visibile.

Come con qualsiasi procedura, chirurgica o non chirurgica, l’aumento dei tessuti molli non è senza rischi. Molte complicanze sono state riportate con l’uso di riempimento del viso.

In realtà, l’interpretazione della letteratura per particolare apporto può essere frustrante, in quanto è comune trovare più serie caso con efficacia ed effetti collaterali profili contraddittori.

Sebbene la maggior parte degli effetti collaterali di filler facciali siano transitori e rari, è importante discutere di queste complicazioni con i pazienti prima dell’iniezione.

Il sanguinamento è comunemente associato con anticoagulante a causa dell’uso concomitante e / o recente di aspirina, FANS o farmaci che fluidificano il sangue.

Inoltre, l’uso di aghi di grosso calibro e l’iniezione in aree altamente vascolari, come il labbro, può anche aumentare il rischio di sanguinamento. Complicanze infettive sono rare; tuttavia, i pazienti con predisposizione alle infezioni o una storia di herpes simplex infezioni possono essere candidati per la profilassi antivirale e / o terapia antibatterica.

Reazioni allergiche acute sono una seria preoccupazione per cariche contenenti bovini e altri componenti xenogeniche. Per ridurre al minimo questo rischio, consigli sui prodotti per le allergie e test allergologici devono essere seguite.

I pazienti che hanno avuto una reazione di ipersensibilità prima del riempimento specifico non dovrebbero, ancora una volta, essere trattati con tale riempimento.

Data la disponibilità di iniettabile collagene umano, test allergologici prima iniezione di collagene bovino è ora in gran parte di interesse storico.

Costi Chirurgia plastica

in particolare l’uso di filler dermici biodegradabili, è un settore in crescita. Secondo l’associazione americana dei chirurghi plastici più di 356.000 rinoplastiche chirurgiche, e 128.000 lifting sono stati eseguiti nel 2003, con un incremento del 1% e il 9%, rispettivamente, rispetto a quelli eseguiti l’anno precedente. Il costo medio di queste procedure è superiore a 8.000 Euro per ogni rinoplastica e 12-15,000 Euro, al lifting.

Nello stesso periodo la crescita reale in procedure di cosmetici era in iniezioni dermiche e questa tendenza è ancora più elevato nel 2012 iniezioni di tossina botulinica è aumentato di oltre il 150% e trattamenti HA stanno crescendo sempre di più nel tempo, con un costo che è 500 a 1500 Euro per area di trattamento.