Come curare secchezza Vaginale

Mindfulness: Corsi di Formazione Per Come si Pratica

Mindfulness : Corsi di Formazione per come si Pratica. Scopri gli esercizi da imparare in un Corso di Mindfulness per ottenere una piena consapevolezza.

Cosa sono i Corsi di Mindfulness?

Con i Corsi di Minfulness si intende portare il partecipante ad una attenzione consapevole al momento presente non giudicante. Secondo la teoria della mindfulness ansia e depressione hanno origine dalla nostra incapacità di concentrarci sul presente e dalla nostra anticipazione di eventi futuri o dalla continua “ruminazione” su eventi passati.

Ciascuno di noi ha sperimentato almeno una volta nella vita la sensazione che i propri pensieri fossero incontrollabili e la mente vagasse come una scimmia impazzita. I monaci tibetani rincarano la dose e affermano che la scimmia che vive nella nostra mente non solo è impazzita ma è anche ubriaca e piena di veleno perché è stata punta da uno scorpione il cui siero l’ha intontita.

Il nostro primo obbiettivo dovrebbe essere quello di controllare la nostra mente e fermare la scimmia che vive in lei ma in maniera naturale, senza colpevolizzarci. L’idea che la meditazione centrata sull’ascolto di se possa portare all’equilibrio viene da molto lontano: già buddha aveva espresso con forza questa concezione condivisa anche dallo zen e dallo yoga.

Se stai cercando al nord Italia un corso valido di Mindfulness puoi iscriverti ai Corsi di Mindfulness di Francesco Sanavio.

Il Fondatore del Mindfulness: KABAT ZINN

A elaborare le teorie buddiste, zen e yoga per calarle nella quotidianità del ventunesimo secolo ha pensato un biologo molecolare statunitense del Massachussets: Jon Kabat-Zinn. Kabat-Zinn ha fondato la clinica per la riduzione dello stress attraverso la consapevolezza e ha scritto numerosi libri il primo dei quali ha un titolo rivelatore “vivere il momento presente”.

La sua pratica spiegata nei suoi Corsi di Mindfulness, che unisce la filosofia orientale alla medicina e alla psicologia, è conosciuta come MBSR e insegna anzitutto a portare la consapevolezza sul proprio corpo e sul proprio respiro poi la consapevolezza in movimento e la consapevolezza nel mangiare.

Le Nove Attitudini da Praticare in un Corso Mindfulness

Di seguito le nove attitudini da praticare durante un Corso di Mindfulness per poi applicarle anche nella vita quotidiana.

  1. La prima attitudine è abbandonare il “me”, “mio” e l'”io”. Secondo Kabat-zin i pronomi personali rimandano all’eccessiva aspettativa della quale carichiamo la pratica stessa che va a sabotare tutto proprio perché l’aspettativa rimanda al futuro e agli eventuali risultati e distoglie dal presente. Non bisogna aspettarsi di ottenere un qualche stato mentale particolare come saggezza o illuminazione, non si deve pensare “IO sarò così” dopo questa pratica. Il problema con “io” “me” e “mio” è che noi siamo molto diversi da come pensiamo di essere. Quello che noi pensiamo di essere è veramente molto piccolo se paragonato a quello che realmente siamo.
  2. La seconda attitudine è il non giudizio,
  3. La terza attitudine è la pazienza, necessaria sia nella meditazione, durante la quale spesso sembra non accada niente e la consapevolezza non arrivi, e nella vita quotidiana.
  4. La quarta attitudine è la mente del principiante che ci porta a vedere le cose come se fosse la prima volta.
  5. La quinta attitudine è la fiducia, non intesa in senso religioso come fede in un essere soprannaturale, ma la fiducia in se stessi e nella propria capacità di portare avanti un percorso di consapevolezza.
  6. La sesta attitudine è il “non tendere e non forzare”: per quanto sia difficile durante la meditazione dovremmo lasciare che qualcosa arrivi spontaneamente senza cercare niente. Non è facile per noi occidentali abituati ad agire per cercare di ottenere qualcosa.
  7. La settima attitudine è il lasciare andare eventuali pensieri negativi che disturbino la nostra consapevolezza come giudizi su se stessi e su altri: non arrabbiarsi con se stessi ma lasciare andare il pensiero negativo come fosse una nuvola che scorre via.
  8. L’ottava attitudine è la gratitudine;
  9. la nona attitudine è la generosità.

Esercizi Pratici nei Corsi Mindfulness

Di seguito alcuni esercizi che usualmente vengono praticanti durante un corso Mindfulness.

Body Scan

Uno degli esercizi che spesso viene proposto nei corsi di mindfulness è il body scan.

Si inizia con l’assumere una posizione comoda, ci si sdraia o ci si mette seduti con una coperta se si ha freddo e si inizia a dirigere l’attenzione sul respiro e sui movimenti della pancia in fase di espirazione e espirazione.

Poi si passa in rassegna tutto il corpo ascoltandone le sensazioni partendo dall’alluce poi sentendo tutte le dita, poi il tallone, la caviglia il ginocchio. Insomma tutto il corpo viene ascoltato e percepito nello spazio in cui si ritrova e poi come parte dell’universo.

Osservazione Consapevole

Un altro esercizio che viene proposto durante un corso di Mindfulness è quello di osservare un elemento della natura: una pianta, un animale, una nuvola e dedicare qualche minuto a vederne ogni minimo dettaglio. Il passo successivo è quello di sentirsi in armonia con quell’elemento vivente.

Tatto Consapevole

Questo esercizio può essere fatto ovunque ci si trovi e qualunque azione si stia compiendo. Per esempio se stiamo aprendo una porta dirigiamo la nostra attenzione sulle sensazioni della mano a contatto con la maniglia. Lo stesso si può fare mentre si accende il pc concentrandosi totalmente sulla sensazione nel premere il tasto.

Perchè Praticare Corsi di Mindfulness?

La mindfulness non è utile solo a chi soffre di disturbi psichici più o meno gravi ma a chiunque voglia vivere al massimo la propria vita momento per momento e liberare la sua mente da inutili scorie rendendola pronta per creare.

Praticando questi esercizi in un corso di Mindfulness avrete la possibilità di essere guidati per apprendere più rapidamente ed ottenere più velocemente il benessere ricercato.